Ispirazioni

La Bolletta del Gas

Ovvero: piccola storia del rapporto con la mia tana, prima da solo poi con colei che sarebbe diventata (ed è ancora) mia moglie.

Vado a vivere da solo

Siamo a Gennaio del 2005. Io e Sergio (mio padre) siamo all’interno dell’appartamento comprato perché io potessi andare a vivere per conto mio, a lavorarci per renderlo agibile il prima possibile. Il riscaldamento autonomo dell’appartamento è spento, tutte le finestre e le porte finestre sono spalancate, la temperatura esterna è di qualche grado sotto lo zero. In casa, però, il termostato dice che la temperatura oscilla tra i 13 ed i 14 gradi centigradi.

Arriviamo così al 20/03/2005, giorno in cui entro nell’appartamento ormai definitivamente eletto come “la mia tana” e, prima ancora di entrarci, ecco vedo qualcosa sbucare dalla cassetta della posta: era la bolletta del gas.

Una prima batosta

Pensando “ma che bel benvenuto”, apro la bolletta e vedo le scritte:

Lettura presunta di partenza: metri cubi 11600 e qualcosa

Lettura presunta di arrivo: metri cubi 12100 e qualcosa

Metri Cubi consumati: 545

Da Pagare: 275 euro

Decido di pagare, perché in quel momento non ho voglia di mettermi a fare questioni con nessuno, con l’intenzione di andare nei giorni successivi a leggere il contatore.

La bella sorpresa

Nel condominio dove vivevo prima, una delle comodità era che i contatori del gas erano tutti assieme dietro ad una grata in uno spazio costruito proprio attaccato subito a fianco di uno dei cancelli di entrata, per cui erano comodissimi da consultare.

Saputo quale fosse il mio, l’ho guardato e…. SORPRESONA!!!

Lettura del contatore del gas: metri cubi 11491, ovvero più di 100 metri cubi al di sotto della lettura presunta DI PARTENZA sostenuta dalla bolletta che avevo appena pagato.

Le prime autoletture

A questo punto, sapendo che potevo essere io a comunicare la lettura del contatore, mi sono informato sulle tempistiche che dovevo rispettare perché l’autolettura fosse inserita in bolletta e, stando nei tempi previsti, ho fatto conoscenza con la risponderia automatica della società del Gas.

La risponderia automatica mi da le istruzioni su quali numeri selezionare di volta in volta per arrivare alla sezione “autolettura del contatore” dopo di che:

Risponderia Automatica: “Immettere la lettura del contatore”

Io: 1 1 5 2 3 (lo ammetto, in due mesi avevo consumato poco più di 30 metri cubi di gas)

Risponderia Automatica: “il numero inserito è inferiore rispetto all’ultima lettura presunta di arrivo, se vuole confermare immetta di nuovo il numero”

Io: 1 1 5 2 3 (ovviamente nel mentre pensavo: “fidati ho telefonato solo per mettere dentro numeri ad minchiam in modo da farvi andare in tilt il sistema”)

La prima bella notizia

Quando, dopo poche settimane, mi arriva la bolletta del gas, telefono ai miei dicendo loro che mi erano arrivate le belle notizie.

Infatti apro la bolletta e vedo: “A CREDITO : 315 euro“.

Effettivamente la notizia mi ha fatto saltare di gioia.

Il primo tentativo (errato) di recupero

Nei mesi successivi (ormai si parla dell’estate / autunno 2005) io continuo a dare autoletture che hanno un consumo medio intorno ai 15 metri cubi di gas al mese ma, vuoi per le ferie, vuoi perché sono stato distratto, mi dimentico di dare un’autolettura del contatore e, la bolletta che mi arriva, mi dice che ho un consumo presunto di 300 metri cubi per cui il mio credito era sceso sotto i 150 euro in un colpo solo, da ancora oltre i 260 euro che era alla bolletta precedente.

Vado a vedere il contatore e, come volevasi dimostrare, anche quel bimestre non mi ero discostato molto dalla mia media di consumo mensile per cui, prima che scadesse la possibilità di fare l’autolettura per la bolletta successiva, rieccomi a dialogare amabilmente con la risponderia automatica della società del Gas.

Risponderia Automatica: “Immettere la lettura del contatore”

Io: [immetto il numero visto sul contatore] (ammetto anche questo, non mi ricordo tutti i numeri che ho letto per mandarli alla società del Gas tramite autolettura)

Risponderia Automatica: “il numero inserito è inferiore rispetto all’ultima lettura presunta di arrivo, se vuole confermare immetta di nuovo il numero”

Io: [immetto di nuovo il numero] (fatto pensando: “e ti pare che sto qui a perder tempo dandoti numeri fasulli?”)

In ogni caso, non mi restava che aspettare di sapere fino a che cifra mi avrebbero ridato credito.

Arriva la bolletta e… ALTRA SORPRESONA!!!!

Nella bolletta vedo: A CREDITO: 351 EURO!!!

L’unica spiegazione che ho saputo pensare è stata che tra il momento in cui mi avevano fatto la loro lettura presunta da 300 metri cubi, ed il momento in cui hanno dovuto impostare la bolletta successiva sull’autolettura che gli avevo fatto io, fossero aumentate le tariffe del gas, per cui, nonostante avessi consumato quei 160 – 170 metri cubi in 10 mesi, ecco che mi ritrovavo un credito addirittura MAGGIORE di quello che avevo avuto dopo la prima autolettura.

Giuro che sto ridendo ancora adesso, che lo sto scrivendo ad ormai quasi 15 anni di distanza ma, quando è capitato, ho riso come un pazzo per settimane di fila, senza riuscire a smettere di raccontare questa storia a tutti.

Comunque, da quel momento, anche se non davo io l’autolettura, il consumo presunto si teneva sempre tra i 35 ed i 50 metri cubi al bimestre.

Tempus Fugit (il tempo vola quando ci si diverte)

Passano i mesi e gli anni. Nel frattempo il mio rapporto con Fabiana prosegue, tanto che, dopo che “l’ho sposata” nell’agosto del 2005 c’è stato tempo di: chiederle di sposarmi a inizio 2007 (ebbene sì! io l’ho sposata prima che lei sposasse me, ma questa è un’altra storia); che lei si trasferisse da me nel marzo 2007; che ci fosse il nostro matrimonio (in cui lei ha sposato me) il 27/09/2008 e, infine, che lei si laureasse nel dicembre dello stesso anno. In tutto questo tempo, però, una cosa non è mai cambiata: quando arrivava la bolletta del Gas mi sentivi sempre gridare di gioia

SONO ARRIVATE LE BUONE NOTIZIE!!!!!

Morale: da quel 21/03/2005, quando ho pagato la famosa bolletta da 275 euro, la prima volta in cui ho dovuto di nuovo pagare una bolletta del gas è stata a LUGLIO 2009.

Non male come affare, non ti sembra?

Gli ultimi anni nella tana.

Da quel momento in poi non mi sono più curato di dare autoletture, anche perché ormai alla società del gas sembravano aver capito quali fossero i nostri consumi, anche di quanto si fossero alzati da quando si era trasferita Fabiana (comunque si erano alzati di poco).

Col passare degli anni, però la mia tana (poco più di 40 mq calpestabili) stava cominciando a starci un po’ stretta e ad avere qualche serio problema di stoccaggio oggetti.

Devi sapere che, una settimana dopo essere entrato in casa io avevo spedito le foto della mia tana come era stata organizzata a due mie colleghe via mail e, le loro mail di risposta che sono arrivate praticamente in contemporanea contenevano la stessa frase “ma quanto cazzo è piena quella casa?”, quindi puoi tranquillamente immaginarti cosa potesse essere la mia tanta dopo più di 7 anni in cui ci avevo vissuto, 5 anni e mezzo dei quali con Fabiana.

Arriva quindi il settembre 2012, quando siamo pronti a trasferirci dalla mia tana alla nostra tana, scelta ed organizzata in modo tale da avere molto più spazio a disposizione. Manca solo un ultimo dettaglio: dobbiamo chiudere il contratto del gas.

Andiamo quindi a vedere il contatore del gas e i numeri dicono: 13498

Praticamente abbiamo consumato 2007 metri cubi in un periodo di 90 mesi, per una media di poco superiore ai 22 metri cubi di gas al mese.

Ma ecco l’ultima sorpresa: l’ultima bolletta del gas che avevamo pagato aveva una lettura presunta superiore ai 13600 metri cubi.

Morale: siamo usciti dalla mia tana incassando un credito di 74 euro dalla società del gas

Te l’ho mai detto che adoro le belle notizie?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...